Intervista a Laura Fusconi

Lidia scomparve dietro l’angolo, velocissima nelle sue Superga verdi. Aveva un sorriso che ogni anno ritrovava in campagna: Luca era il suo migliore amico. Se non aveva paura di andare alle medie a settembre era solo perché sapeva che lì in campagna c’era Luca ad aspettarla.

Laura Fusconi riesce a mettere nero su bianco, come opera prima, un lavoro molto intelligente all’interno del quale il lettore si imbatte nella compresenza di più storie, in un intreccio estremamente affascinante tra vicende che accadono nel passato ed episodi che si verificano nel presente.

Una storia semplice, che però si dispiega lungo un arco temporale di circa cinquant’anni. Dal 1942 al 1998. Cinquant’anni di vicissitudini. Una vicenda nella quale i bambini sono i protagonisti ed innanzi i loro occhi, innocenti ed inconsapevoli, si dipanano vite che si intrecciano con la grande Storia.

Un continuo salto temporale durante il quale il lettore deve stringere nella propria memoria i nomi dei personaggi e lo svolgersi degli eventi per non perdersi nel flusso del storia. Più ci si addentra nelle vicende più si fanno chiari i contorni inquietanti ed emergono i fantasmi che popolano il romanzo che tormentano i personaggi principali.

Nel fienile i balloni c’erano ancora: lei e Luca avrebbero potuto giocare come sempre a Volo di paglia. L’avevano inventato insieme, quel gioco.

Alla Fiera Nazionale della Piccola e Media Editoria, Più Libri Più Liberi, che si è tenuta a Roma, la giovane autrice ha presentato “Volo di paglia” ed io ho avuto l’opportunità di poterla intervistare.

C’è un personaggio nel quale rivedi te stessa? Un personaggio che senti particolarmente vicino? 

Si, assolutamente Lidia. Lì c’è veramente tutta la mia infanzia, l’essere un maschiaccio. Desideravo la magliettona di mio fratello e andavo in giro solo con quella, mentre mia mamma era disperata. Il personaggio di Lidia mi rispecchia, soprattutto per quanto riguarda il rapporto con la sorella, le litigate, i battibecchi. Tra sorelle, quando si è piccole, ci si urla addosso e si fa pace subito dopo, ci si tira i capelli, si vuol far tutto uguale. Impazzivo quando io facevo i miei disegnini e mia sorella li copiava, uguali! 

Il libro è uscito a fine agosto e ci hai lavorato per molto tempo. Vorresti cambiare ancora qualcosa? Vorresti modificare qualcosa?

Direi di no. Inizialmente la struttura del libro era a montaggio alternato: un capitolo nel passato e uno nel presente. Dopo i suggerimenti dell’editore, ho optato per una costruzione a macro blocchi: è stato un lavoro impegnativo che ha richiesto mesi. Ma ancora non andava bene: c’erano troppi personaggi. Eliminarne qualcuno non è stato facile: ho dovuto rivedere di nuovo il libro da pagina uno. Ci sono stati momenti in cui odiavo ogni personaggio della mia storia, volevo sbarazzarmi di tutti! Arrivare alla fine è stato un sollievo e una gran soddisfazione.

Ultima domanda che è più che altro una curiosità. I tuoi libri e scrittori preferiti.

Ho una passione per “La luna e i falò” di Cesare Pavese, una volta all’anno lo rileggo insieme a “La bella estate” e “Il diavolo sulle colline”. Un altro libro che si trova sempre sul mio comodino è “Tutto il teatro” di Sarah Kane. Tra tutte le sue opere “Febbre” è quella che continuo a leggere compulsivamente. L’ultimo libro che ho letto invece è “Vincoli” di Kent Haruf. Splendido.

La chiacchierata con la gentilissima Laura Fusconi continua, come in una sorta di tour, sul blog di Carmen, Nessun cancello, nessuna serratura e su quello di Annamaria, La contessa rampante

48403530_2065596066830106_458842248268742656_n

Informazioni utili
Titolo: Volo di paglia
Autore: Laura Fusconi
Editore: Fazi Editore
Prezzo attuale: 15.50€
Pagine: 240

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...